Liberty e Art Deco

Vetrata Liberty Torino

Terrazza Solferino non è un semplice business center, ma un luogo ove arte e lavoro convivono, dove affari e cultura segnano le giornate. Il centro, in stile Liberty, ospita i cicli di vetrate realizzati a Torino dai mastri vetrai tra il 1920 ed il 1930. Ogni finestra rappresenta un momento di storia della città , della sua tradizione, che affascina i clienti degli uffici quotidianamente ospiti nel centro,  i clienti delle sale e della Terrazza che magari per la prima volta, entrano a Terrazza Solferino.

Da sempre le città  di Torino e Milano si contrappongono per il titolo di capitale italiana del Liberty, questo soprattutto dopo che proprio a Torino nel 1899 è stata fondata la Albano & Macario, una delle più prestigiose vetrerie italiane. All’antica vetreria si devono i vetri del salone dell’ attuale Terrazza Solferino, massima espressione del Liberty torinese.

Una di queste opere, forse la più importante dell’intero edificio: una composizione naturalistica tipicamente Liberty che alterna diversi tipi di vetro con preziosi lavori di intarsio e di pittura è rappresentata dall’immagine sotto.

Vetrata Albano Macario

Dopo la prima guerra mondiale però si manifesta una reazione contro gli idilli floreali e le forme eccessivamente celebrative dello stile Liberty sostituite da un’ ispirazione classica, da linee più sobrie, da una scelta di materiali più semplici accompagnata da una lavorazione accurata e attenta al dettaglio. A differenza dei tentativi di riproduzione industriale dei pezzi dello stile Liberty si contrappone la produzione limitata spesso nel pezzo unico.  Si realizza così il passaggio dal Liberty all’ Art Deco, la cui epoca d’oro si fa iniziare normalmente dalla Esposizione internazionale delle arti decorative ed industriali moderne, tenuta a Parigi dall’ aprile all’ ottobre del 1925, e terminare con la Seconda guerra mondiale.

Con il decadere del gusto Liberty e il passaggio all’ Art Deco, dalla Albano & Macario si staccano i creatori di maggiore talento, che aprono nuovi laboratori propri, tra i quali emergono il Laboratorio Abrate e il Laboratorio Janni. La preferenza per il pezzo unico, e la riluttanza a lanciarsi nella produzione seriale su scala industriale apparentemente portando l’ Art Deco al suo trionfo ma in realtà preparandone la fine, fanno sì che il Laboratorio Janni accetti un numero di commesse limitato: alloggi di grande prestigio, restauri, pochi palazzi e chiese. Un esempio di questa splendida produzione è  la vetrata di ingresso che potete vedere nell’immagine sotto.

Vetrata Art Deco Terrazza Solferino

Per questi motivi noleggiare un ufficio o una sala riunione nel centro uffici Terrazza Solferino vuol dire lavorare nella storia, nell’arte in un ambiente unico nel suo genere.Vetrata Art Deco Terrazza Solferino